BaggioToday

Via Martinetti, l'altalena bruciata al parco giochi

Martedì pomeriggio la scoperta di un gruppo di mamme. I giardinetti sono stati ristrutturati e riaperti a maggio. Ma vengono (mal?) frequentati alla sera, nonostante siano chiusi

L'altalena bruciata (foto Cristina Madotto)

Questa altalena è stata trovata bruciata martedì pomeriggio da un gruppo di mamme che frequentano i giardini (teoricamente chiusi alla sera) di via Martinetti, in zona Rembrandt - Bande Nere. Storia sfortunata quella di questi giardini. Sono adiacenti a un asilo per il quale, dopo anni di abbandono, è in corso un progetto di recupero e riutilizzo.

Gli stessi giardini sono stati risistemati ad aprile 2012, con la posa dei giochi per i bambini, e lo spazio è ridiventato fruibile a maggio. In un primo tempo, però, alla sera non veniva più chiuso. Poi ci si è accorti della "svista" e da un po' viene chiuso di nuovo, ma - denunciano i residenti in zona - complice il cancello a doppia anta che permette di passare sotto ad esso, i giardinetti vengono costantemente frequentati di sera da persone con la conseguenza di ciò che si vede nella fotografia: il rischio che i giochi, nuovi di zecca, vengano danneggiati. In questo caso, un'altalena bruciata. Segno che la frequentazione serale, a cancello teoricamente chiuso, non è esattamente delle migliori.

(foto Cristina Madotto)

altalena via martinetti-2

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • Abito di fronte al parco. Ogni sera un gruppo di ragazz(acci) e ragazz(acc)e scavalca il cancello e fra urla belluine e parolacce, fa il suo comodo nel parco. Lo scorso inverno hanno iniziato a far scoppiare petardi, poi hanno scoperto che era divertente bruciare le foglie secche... Io ho chiamato i vigili quasi ogni sera. Mi è stato risposto che sarebbero intervenuti subito. Non si è visto nessuno. Quando hanno appiccato fuoco ho chiamato i Vigili del Fuoco, che sono intervenuti prontamente, ma ovviamente i ragazzi quando hanno sentito le sirene erano fuggiti. Ho richiamato i vigili ancora e ancora. Niente. A questo punto mi arrendo. E, appena possibile cambio casa, perché non è posibile ogni santa sera sentire urlare per ore ed ore una banda di ragazzini incontrollati, quando si è stanchi dopo una giornata di lavoro e si vorrebbe stare in pace.

    • Avatar anonimo di luca
      luca

      Non si arrenda, se lo fa le cose non cambieranno mai, e saranno sempre la gente per bene a doversene andare, piuttosto che mandare via gli imbecilli. I vigili e la polizia, non sempre possono intervenire tempestivamente su chiamate di questo tipo, si renda conto che le Forze dell'Ordine hanno delle priorità, potrebbero essere occupati in situazioni più gravi, come risse o rapine, ragion per cui non avranno a disposizione pattuglie da mandare al momento, per presunti reati di questo tipo. Il mio consiglio, vada in questura e presenti un esposto, dove mettere a conoscenza le forze dell'ordine, di quello che succede nel parco, dagli schiamazzi notturni, agli atti di vandalismo etc Dopodicchè si faccia promotrice di un comitato di zona, con gli inquilini del suo condominio e dei condomini limitrofi, per portare la questione al Consiglio di Zona, inviando email, lettere o chiedendo un incontro per discutere della questione e trovare eventuali soluzioni. 

  • giochi per bambini che sono costati migliaia di euro,distrutti da stronzi sbandati.Vandali,li chiamano.Grazie a questa laida razza di idioti ogni anno si sprecano migliaia di euro per riparare i danni che questi imbecilli regalano alla comunità. Che schifo,che in giro ci sia gente così.Che schifo che le autorità,quando questi imbecilli vengono colti sul fatto,diano mille attenuanti (specie se monorenni) che difatto sono un invito a sfasciare di nuovo qualcosa,perchè nella testa di questi c@glioni il ragionamento è:sfascio=non succede nulla..continuo a sfasciare allora. la collettività non può più permettersi SPECIALMENTE OGGI di spendere soldi per riparare danni compituti volontariamente da imbecilli senza cervello.Non si può più.soldi che andrebbero usati con parsimonia per migliorare servizi vengono usati per ripristinare continuamente i medesimi togliendo alla collettività la possibilità di godere di migliorie che sarebbero gradite a tutti. Tutto questo perchè'perchè ci sono in giro persone così,icui diritti sono tutelati da leggi che andrebbero cancellate (specie quelle che si occupano di delinquenza minorile).un ragazzino che brucia un altalena,che imbratta un vagone della metro,che sfonda una vetrina,non è accettabile che sia considerato un bambino semincapace quando viene beccato.basta con le attenuanti dell'età,l'età di per se non è più attenuante di nulla. Il punto è:per me simili pesone andrebbero fattesparire dalla circolazione con pene belle pesanti.Vandalizzi un parco?15 anni senza sconti.Quando si capirà che una società per funzionare deve abdicare al rispetto dei diritti dei piantagrane per metterli dove si meritano?

    • Avatar anonimo di luca
      luca

      15 anni di carcere senza sconti? E' il modo perfetto, per creare dei perfetti futuri criminali. Il carcere dev'essere una pena tale da punire, espiare la propria pena e reintegrare l'individuo nella società. Sei sicuro che dopo anni di carcere a dei ragazzi minorenni, per un reato come questo, non restituiranno alla società dei criminali? Bisogna tener conto dell'età per la possibilità di recuperarli, non di destinarli definitivamente al mondo del crimine.

    • Avatar anonimo di pietro il pensionato
      pietro il pensionato

      Hai perfettamente ragione, leggi troppo permissive, non adeguate ai tempi e in ogni caso mai fatte rispettare.  E' arcinoto che la "camorra" fa compiere molti reati a minori di 14 anni - che lì sono spesso più adulti di tanti ventenni cresciuti in ambienti meno "stimolanti" - perché non imputabili. Comunque se anche li prendessero questi teppisti e fossero per età imputabili - in attesa dell'amnistia prossima ventura - dove potrebbero metterli, con tutte le carceri che scoppiano? Si fa più in fretta a ricostruire il parco giochi e certo costa meno. Quanti anni di galera ha fatto la Erika di Novi Ligure - al tempo sedicenne - per aver ammazzato con decine di coltellate la madre e il fratellino di otto anni? E' già libera come una rondine. "Mala tempora currunt".

      • caro pietro,poni una questionemolto interessante a cui voglio dare una risposta che potrebbe essere soddisfacente.Tu dici:dove mettiamo questi delinquenti?beh sai dove?a fare lavori che gli piegano la schiena,gratis.Tipo,un esempio semplice,si fa un bel pulmann di ragazzini e li si manda 8/9 mesi a estrarre marmo sulle apuane in toscana.Oppure li si impiega (sempre incatentai per bene vicendevolmente) nella pulizia dei boschi o nelle bonifiche delle paludi.Ce n'è di roba da fare..devono essere cose così dure che se ne deve avere il terrore.E per i recidivi stessa punizione ma tempi raddoppiati.

        • Mou, spesso condivido i tuoi pensieri. Episodi del genere rispecchiano il marcio della società. Cosa spinge a bruciare un'altalena in un parco giochi per bambini? è divertente? è bello pensare che i bambini non potranno usarla? che le mamme si faranno scrupoli a portare i figli a divertirsi al parco? che sono stati sprecati i soldi pagati dai cittadini con grandi sforzi? Episodi del genere sono davvero disgustanti.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Milano, sparatoria in via Arsia: colpi di pistola, 27enne gambizzato

  • Cronaca

    Si spoglia nei giardini davanti ai bambini e si masturba: i genitori infuriati lo fanno arrestare

  • Cronaca

    Baby gang armata di coltello e pistola rapina i passeggeri sui treni Milano-Lecco: otto arresti

  • Cronaca

    Milano, uomo trovato morto in casa sua: il corpo era "mummificato" e disteso sul letto

I più letti della settimana

  • Incidente in tangenziale Ovest, camion perde il carico che cade sulle auto: 6 feriti, uno grave

  • Incidente a Truccazzano, si schianta in moto contro un'auto e vola in un fosso: uomo grave

  • Perde il controllo durante il decollo, precipita un deltaplano: due feriti, uno grave

  • Lapo Elkann, incidente con la super Ferrari: sportello distrutto, danni per oltre 30mila euro

  • Incidente in viale Cassala, auto fa manovra vietata e travolge un motociclista: morto

  • Milano, turista scippato dell'orologio da 150mila euro: gli rubano un Franck Muller

Torna su
MilanoToday è in caricamento