BaggioToday

Rom a Baggio, "rivolta" sui social: "Tempestiamo la polizia locale di chiamate"

Esplode la protesta degli abitanti di tutta Baggio per le roulottes e i camper di rom parcheggiati in vari punti del quartiere

Rom in via Pistoia (Foto Fb)

Da qualche settimana, un intero quartiere (e di notevoli dimensioni) è mobilitato contro i rom. Siamo a Baggio, zona che da qualche tempo ha a che fare con gruppi di persone di etnia rom che parcheggiano camper e roulottes in luoghi precisi. E, secondo la vox populi, questi stanziamenti coincidono con un aumento di furti nelle case private. Gli sfoghi percorrono i gruppi Facebook della zona, che si estende da Quarto Cagnino (vicino a via Novara) fino al confine con Cusago, passando per luoghi "topici" come gli ingressi del Parco delle Cave o l'ospedale San Carlo.

E' di fine marzo lo sgombero degli ex magazzini militari di piazza d'Armi, in zona Forze Armate. L'esito dell'operazione è stato di 36 persone accompagnate in commissariato o in questura per approfondire le loro posizioni in merito all'eventuale clandestinità in Italia. A fine aprile, invece, i carabinieri sono intervenuti in via Cusago per allontanare 13 nuclei familiari di rom che si erano posizionati con le roulottes lungo la pista ciclabile nei pressi della Cascina Assiano.

Non si tratta dei soli allontanamenti effettuati: anche la polizia locale, di tanto in tanto, compie operazioni di questo tipo. Ma, come è evidente, l'effetto è soltanto quello di spostare le persone da un punto ad un altro, di solito nello stesso quartiere: quello che queste persone conoscono ormai meglio. E così, all'indomani delle operazioni, i cittadini hanno segnalato su Facebook (con tanto di fotografie) nuovi insiediamenti provvisori, per esempio in via Bagarotti, in via Mengoni (dove il 3 maggio sono state segnalate circa 30 roulottes) e in via Pistoia. 

E' molto arrabbiato il presidente del Municipio 7, il forzista Marco Bestetti, che ha annunciato un appuntamento con la vice sindaco (e assessore alla sicurezza) Anna Scavuzzo per discutere il problema. "Abbiamo dato un ultimatum alla Scavuzzo e siamo pronti a scendere in strada in massa", annuncia Bestetti.

Gli abitanti di Baggio hanno iniziato, da qualche giorno, a "bombardare" il numero di telefono della polizia locale (020208) sperando che il Comune si "sensibilizzi" di più con centinaia di segnalazioni sulla presenza di rom ora qua, ora là. Alcuni segnalano non solo le roulottes parcheggiate ma rom che girano per i palazzi ("In via Creta stanno girando due camper con gli zingari. Parcheggiano i camper e si avvicinano nei palazzi e sulle scale") oppure che scatenano risse e bagarre, o ancora bambini che, sotto la pioggia, spaccano bottiglie di vetro all'ingresso del Parco delle Cave.

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Dolore alla cervicale: i rimedi per combatterlo

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Disattivare le utenze: ecco come fare

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • Milano, "tentato suicidio" a Famagosta: donna sotto la metro, la M2 ferma per un'ora e mezza

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Morto il musicista milanese 'Marione': fu il chitarrista di Battiato

  • Ragazza totalmente nuda sul balcone urla e chiede aiuto: poco prima era a casa del vicino

Torna su
MilanoToday è in caricamento