BaggioToday

Milano, ragazzo aggredito di notte al Parco: colpito con un machete alla testa e rapinato

Il giovane è stato colpito di striscio con il machete. È finito in ospedale in codice giallo

Foto repertorio

Lo avrebbero colpito alla testa con un machete, soltanto di striscio. Poi, gli avrebbero preso il cellulare e sarebbero scomparsi nel nulla. 

Un ragazzo di ventitré anni, cittadino di El Salvador, ha denunciato ai carabinieri di essere stato rapinato nella notte tra domenica e lunedì in via Broggino, accanto al parco delle Cave e poco lontano da dove vive. 

Verso l'1.30, stando a quanto raccontato dalla stessa vittima, il 23enne è stato avvicinato da tre uomini - da lui descritti come sudamericani - che lo hanno bloccato e minacciato per poi intimargli di consegnare loro il telefono. A quel punto, uno dei malviventi lo avrebbe colpito con il machete alla testa, gli avrebbe scippato il telefono e poi sarebbe fuggito insieme ai complici. 

Il ragazzo è stato soccorso dai carabinieri - allertati da un passante - e da un'ambulanza del 118, che lo ha trasportato in codice giallo al San Carlo. La lama del machete lo ha colpito soltanto di striscio e fortunatamente non è in condizioni gravi. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Morto Manuel Frattini a Milano: infarto durante una serata di beneficenza

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

Torna su
MilanoToday è in caricamento