BaggioToday

Bambini "intossicati" a scuola, occhi rossi e braccia irritate: arrivano medici e pompieri

È successo nel pomeriggio di venerdì 7 giugno a in via Anselmo da Baggio a Milano

Immagine repertorio

Cinque bambini con gli occhi rossi, le lacrime agli occhi e irritazioni alle braccia, come se fossero venuti a contatto con una sostanza urticante. Stessi sintomi per una donna di 32 e una ragazza di 19 anni, soccorritrici del 118 intervenute per prestare aiuto ai piccoli. È successo in una scuola elementare di via Anselmo da Baggio a Milano (zona Baggio) nel pomeriggio di venerdì 7 giugno. E non è ancora chiaro cosa sia accaduto: proprio per questo sono al lavoro i vigili del fuoco del nucleo batterio chimico radiologico (Nbcr) del comando provinciale di Milano insieme agli agenti della questura.

Tutto è accaduto qualche minuto prima delle 14, come riportato dall'azienda regionale di emergenza urgenza quando i bambini — due maschietti e una femminuccia di 10 anni e un bimbo di 7 — hanno iniziato ad accusare i primi malesseri. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con quattro ambulanze e un'automedica e proprio in questa circostanza si sono verificati altri due malesseri. 

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Dolore alla cervicale: i rimedi per combatterlo

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Disattivare le utenze: ecco come fare

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • Milano, "tentato suicidio" a Famagosta: donna sotto la metro, la M2 ferma per un'ora e mezza

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Morto il musicista milanese 'Marione': fu il chitarrista di Battiato

  • Ragazza totalmente nuda sul balcone urla e chiede aiuto: poco prima era a casa del vicino

Torna su
MilanoToday è in caricamento