BaggioToday

Vandali a Baggio: rubato il mago dalla copia del Cavallo di Leonardo

Il gesto nottetempo, dopo la fine della sagra di quartiere. Il cavallo fa parte del Leonardo Horse Project

Il mago trafugato

Lo hanno rubato nottetempo, con il favore del buio, il mago in sella al cavallo nero (ispirato a quello di Leonardo da Vinci) che, insieme a un "gemello" bianco, è esposto per due settimane a Baggio. Ancora ignoti gli autori del gesto, di cui ha dato notizia l'assessore del Municipio 7 Antonio Salinari nella mattinata di lunedì 21 ottobre, poco dopo la scoperta.

I due cavalli fanno parte del Leonardo Horse Project, una iniziativa di valorizzazione del Cavallo di Leonardo (nel 500esimo della morte) del quale sono state realizzate tredici riproduzioni in scala, personalizzate da artisti e designer. Inizialmente esposti all'Ippodromo in occasione del Salone Satellite, sono stati spostati in varie parti della città (e anche a Roma, a Villa Borghese, per il concorso ippico "Piazza di Siena") e torneranno tutti all'Ippodromo per il 9 novembre, quando è calendarizzata la chiusura della stagione del galoppo.

L'opera vandalizzata è "A little mini-magician" di Marcel Wanders, designer olandese di fama mondiale. Era stato collocato a Baggio in occasione della tradizionale sagra di quartiere, giunta alla 391esima edizione e conclusasi domenica 20 ottobre); insieme a "Gorge Horse di Matteo Cibic, genio italiano del design, rimarrà esposto nel borgo fino al 31 ottobre.

Ma se il cavallo bianco impreziosito dai dettagli in oro di Cibic è rimasto intatto, non così può dirsi per quello nero di Wanders, che si è autoritratto in miniatura in sella al cavallo, nella veste di mago mentre estrae un coniglio dal cappello. Il "mago" Wanders è stato trafugato e ora non c'è più: resta solo il cavallo.

«Abbiamo voluto fare conoscere ai nostri cittadini la copia della monumentale statua di Leonardo collocata all'Ippodromo», scrive Salinari su Facebook: «Questa mattina, però, uno dei due cavalli è stato vandalizzato. Non abbiamo parole per condannare questo folle gesto».

Non è la prima volta che una delle tredici riproduzioni viene vandalizzata. A giugno, in pieno centro (Galleria del Corso), era stato incendiato il cavallo dello stilista sardo Antonio Marras. Le fiamme erano state spente da un vigilante che aveva utilizzato gli estintori di un vicino negozio in attesa dell'arrivo dei vigili del fuoco.

Aggiornamento: la statua è stata riconsegnata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Sciopero dei mezzi il 28, sciopero generale il 29: treni, metro e bus a rischio per due giorni

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • Milano, sale sul bus e spara sei colpi di pistola: 21enne identificato grazie a questo video

Torna su
MilanoToday è in caricamento