BaggioToday

Strisce blu da Bisceglie a Gambara, la rabbia dei pendolari (e di alcuni residenti)

Molti pendolari, che non possono rinunciare all'auto per raggiungere il metrò, pagheranno la sosta

Strisce blu in zona piazzale Siena

Partirà il 30 settembre il nuovo ambito di parcheggi regolamentati numero 36, un "mega ambito" perché dalla zona Gambara si estende fino alla M1 Bisceglie. Motivo, il Comune di Milano si è accorto che in questo spicchio di città, soprattutto sull'asse del percorso della metropolitana, i pendolari usano parcheggiare e prendere il metrò. C'è comunque a disposizione, da qualche mese, l'ampliamento dei posti disponibili al parcheggio multipiano di Bisceglie: da 1.340 a 1.800 posti con l'apertura del tetto.

M1: sarà prolungata fino alla Tangenziale Ovest

I residenti nella zona parcheggeranno gratuitamente mentrre gli altrri pagheranno 1,20 euro all'ora tra le 8 e le 13 dei giorni feriali. La notizia ha comprernsibilmente scatenato vari fronti polemici. Il più vasto arriva da fuori città, dai pendolari che si sentono "tartassati": i biglietti urbani sono aumentati a 2 euro, i mensili a 39 euro e ora si fa pagare anche il parcheggio sulle strisce blu.

La rimodulazione tariffaria porta a 2 euro il biglietto (e a 50 euro l'abbonamento mensile) per gli abitanti di Cesano Boscone, Corsico e Buccinasco (zona 3), mentre chi vive a Cusago e Trezzano sul Naviglio (zona 4) pagherà 2,40 euro il biglietto e 60 euro il mensile. Per Gaggiano (zona 5) le tariffe sono di 2,80 euro (biglietto) e 70 euro (mensile). 

Un altro fronte polemico si è aperto, molto più "in piccolo", per gli abitanti della zona di piazzale Siena. I residenti si lamentano delle nuove strisce blu in viale Aretusa, che hanno di fatto ridotto da due a una le corsie per le automobili creando parecchia coda in vari orari della giornata. Viale Aretusa fa parte della "mezza" circonvallazione dell'autobus 98 (ex 95) ed è quindi un'arteria di scorrimento importante, un asse che porta fino a piazzale Lotto. I residenti hanno già chiesto di eliminare quelle strisce blu e ripristinare la doppia corsia "di fatto" per le auto, visto anche che il parterre centrale del largo viale ospita già numerosi posti auto (ridipinti, anche loro, in blu).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Mafia, a Milano il prefetto chiude L’Antica pizzeria da Michele, storico locale napoletano

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

  • Smog alle stelle a Milano, scatta il blocco del traffico: le auto che non potranno circolare

  • Grave incidente in autostrada A4, auto ribaltata: giovane 27enne rianimato sul posto

Torna su
MilanoToday è in caricamento