BaggioToday

Soy Mendel, le ruspe abbattono il murale dedicato al rapper morto a 23 anni

Organizzato un presidio dei militanti del centro sociale sgomberato da poco

Foto Fb

Presidio dei militanti del centro sociale Soy Mendel per mercoledì mattina, dalle sette e mezza alle otto e mezza. Gli antagonisti si ritroveranno in via Cancano a Baggio, nei pressi della sede da cui sono stati sgomberati il 13 giugno, vestiti di mascherina e tuta bianca.

"Vogliamo evidenziare - si legge nella nota che hanno diffuso - il rischio amianto, ma anche l’incompatibilità di un progetto così impattante sulla viabilità dell’area a causa di un nuovo supermercato e del numero di appartamenti che verranno edificati". E segnalano che sarebbe "fortemente a rischio" la presenza della colonia felina. Come è noto, tra l'altro, le colonie di gatti a Milano sono protette dai regolamenti.

In via Cancano è stato già fornito dal Comune di Milano il permesso a costruire un supermercato (di marchio Lidl) che i residenti giudicano superfluo visto che a pochi metri esiste già un Cafferour. Non è ancora stato rilasciato invece il via libera per tre torri residenziali di cui però si sa che i piani totali saranno 26 e non più 30.

Non è tutto: le ruspe, che hanno abbattuto i muri dello spazio sgomberato, hanno di fatto "cancellato" il murale dedicato a Hafiz, attivista del centro sociale Soy Mendel, deceduto ad aprile 2018, quando aveva 23 anni, per un tumore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Cercano di accoltellare Brumotti in centro a Monza: salvato dal giubbotto antiproiettile

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

Torna su
MilanoToday è in caricamento