BaggioToday

Rapina un ragazzo a testate, fugge e si ferma 150 metri dopo per andare in bagno: arrestato

In manette un uomo di 33 anni. È stato fermato in via delle Forze Armate

Al civico 232 ha aggredito un ragazzo. Al civico 249 si è fermato dopo una fuga evidentemente brevissima ed è finito in manette. 

Un uomo di trentatré anni - un cittadino marocchino con precedenti e regolare in Italia - è stato arrestato lunedì pomeriggio dai carabinieri del Radiomobile per rapina ed è stato denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale. 

Verso le 14, stando a quanto accertato dagli stessi militari, il 33enne - che era a bordo di una Volkswagen Golf - ha fermato un suo connazionale 22enne in via delle Forze Armate, all'altezza del civico 232, e gli ha chiesto di fare una telefonata. Al rifiuto del giovane, l'uomo è sceso dalla vettura, lo ha colpito con una testata al volto, gli ha strappato il cellulare dalle mani ed è risalito in macchina. 

La vittima - che è rimasta ferita ed è stata portata all'ospedale San Paolo in codice verde - ha dato subito l'allarme al 112. Ai carabinieri lo stesso 22enne è riuscito a fornire il numero di targa della Golf e una precisa descrizione del rapinatore. I militari, però, non hanno dovuto faticare più di tanto per trovare il fuggitivo: la sua auto, infatti, è stato scoperta parcheggiata fuori dal negozio di un parrucchiere al civico 249, a esattamente 150 metri dal luogo della rapina. 

Ai carabinieri è bastato entrare e chiedere ai presenti dove fosse il 35enne per scoprire che era in bagno. Lì, nonostante un tentativo di fuga e di resistenza, i militari lo hanno fermato e ammanettato. Proprio nella sua Golf è poi "saltato fuori" il cellulare - un Samsung S6 - che lui stesso aveva rubato poco prima al 22enne.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • rimpatrio celere

  • Risorse

  • cioè questo ha precedenti penali e lo teniamo ancora qui???

    • quasi la totalità della nostra classe dirigente ha precedenti penali... vedi per esempio l'aiutante del ministro giallo di robe economiche che ha le condanne per bancarotta fraudolenta... i migranti arrivano qui e si adeguano alla situazione che trovano... uomini maschilisti e violenti, tossici bacchettoni, puttanieri timorati di dio e truffatori di ogni genere e sorta

  • Povero ragazzo rapinato e poi curato al San Paolo... Non era il suo giorno

  • finché si scannano tra di loro...

  • Questo se lo lobotomizzano, nessuno si accorge della differenza.

  • È ora di usare l'acido x farli sparire definitivamente

    • dai roberto facci vedere come si usa l'acido... dai su.. che poi se scrivi su questo giornale signi****** che manco le zanzare ammazzeresti... dai sfogo alla tua frustrazione utilizzando uno strumento che disumanizza... quindi qui rispondi male ad ogni utente ma per strada staresti zitto zitto perchè, come i personaggi a cui ti ispiri, sei un codardo.

  • pattume nordafricano,fino a quando?

Notizie di oggi

  • Incendi

    Incendio, cala la diossina: si possono tenere aperte le finestre

  • Incidenti stradali

    Auto si ribalta più volte: ragazza di 22 anni in fin di vita al San Raffaele

  • Attualità

    Cestini usati per i rifiuti domestici, brutta abitudine in aumento: Amsa scende in campo

  • WeekEnd

    Cosa fare a Milano dal 19 al 21 ottobre

I più letti della settimana

  • Donna di 39 anni muore in metro' a Cadorna: sul posto polizia e 118

  • Vastissimo incendio in via Chiasserini a Milano: fiamme visibili da chilometri

  • 16enne si sente male a scuola: morta

  • Milano, ecco perché fumo e odore di bruciato vengono avvertiti in quasi tutta la città

  • Forte odore di bruciato a Milano: boom di segnalazioni da piazzale Lotto a Città Studi

  • Incendio in via Chiasserini, allarme diossina: acceso un ventilatore per allontanare i fumi

Torna su
MilanoToday è in caricamento