BaggioToday

Bilancio partecipativo: ben due proposte per migliorare piazzale Siena

Entrambe hanno come obiettivo la "canalizzazione" del traffico

Una cosa è certa: piazzale Siena, con la carreggiata automobilistica così vasta, non piace a nessuno. Sono infatti ben due i progetti depositati (e consultabili sul sito web del bilancio partecipativo) che intendono "mettere mano" alla struttura della rotatoria in zona Bande Nere. C'è tempo fino al 30 novembre per "supportare" una proposta, poi si passerà alla fase dello sviluppo tecnico con gli uffici del Comune di Milano. Fase cui accederanno solo le proposte maggiormente supportate online.

Tornando a piazzale Siena, la prima proposta è stata presentata da Andrea Giorcelli, a lungo consigliere di Zona 7 per i Verdi, e prevede la canalizzazione del traffico con "isole" e sporgenze rialzate agli imbocchi di via Gulli, viale Pisa, via Palma, via Pisanello e viale Aretusa. E viene anche previsto di ridisegnare le strisce pedonali verso il giardino centrale, in modo da eliminare il marciapiedi intornao alle aiuole che, comunque, i pedoni non usano.

La seconda proposta, invece, è stata presentata da Marco Caineri, che del nuovo Municipio 7 è consigliere per il Partito Democratico. L'idea di base è esattamente la stessa: più canalizzazione del traffico, carreggiata per i veicoli ridotta rispetto ad oggi. La differenza è, semmai, che in questa seconda proposta il marciapiedi dell'aiuola centrale non viene toccato. Una differenza da poco rispetto all'impianto complessivo.

Piazzale Siena ha una viabilità pericolosa e caotica, con un traffico disordinato per l’eccessiva larghezza delle carreggiate che rende difficile l’immissione e l’uscita dalle vie che confluiscono nella rotonda. I frequentissimi incidenti, purtroppo, lo testimoniano. Quasi impossibile, inoltre, è l’attraversamento pedonale per raggiungere il giardino al centro della piazza. La proposta è di riqualificare la viabilità di Piazzale Siena, riducendo la carreggiata senza penalizzare il traffico, per rendere più ordinato il flusso delle auto e per ampliare le aree pedonali di perimetro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Cercano di accoltellare Brumotti in centro a Monza: salvato dal giubbotto antiproiettile

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Milano, tragedia nel cantiere della metro M4: Raffaele, l'uomo morto schiacciato dai detriti

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

Torna su
MilanoToday è in caricamento