BaggioToday

Blitz nella scuola abbandonata: in 70 vivono nel degrado, sgomberato

Sono tutti stranieri. In 14 sono risultati muniti di regolare permesso di soggiorno ma, comunque, nei loro confronti e degli altri 56 si è proceduto alla segnalazione per invasione di terreni ed edifici

Immagine di repertorio

Maxi blitz dei carabinieri all'interno di una scuola abbandonata in via Strozzi, angolo viale Caterina da Forlì. Nell'ex sede dell’istituto scolastico “Cardarelli – Massaua”, i militari della Compagnia di Milano Porta Magenta hanno trovato 70 persone denunciate in stato di libertà per invasione di terreni ed edifici.

L’edificio, di proprietà del comune di Milano, era stato chiuso nel 2013 e, nel corso del tempo, era diventato rifugio e meta di numerosi sbandati della zona, di tossicodipendenti e polo attrattivo per la ricettazione degli oggetti sottratti agli abitanti del quartiere vittime di furti e di rapine.

L’intervento è stato effettuato con un massiccio dispositivo che ha visto impiegati anche i carabinieri del 3° Reggimento “Lombardia” e le unità del Nucleo cinofili di Casatenovo (LC). L'obbiettivo era quello di identificare il maggior numero di persone presenti nello stabile al fine di acquisire elementi informativi utili a dare riscontro all’attività di polizia giudiziaria per contrastare i reati predatori in quella porzione del territorio cittadino.

Le persone identificate sono per lo più nordafricane. In 14 sono risultati muniti di regolare permesso di soggiorno ma, comunque, nei loro confronti e degli altri 56 si è proceduto alla segnalazione per invasione di terreni ed edifici. Due persone sono state trovate in possesso di 3 grammi di hashish, pertanto segnalate, in qualità di assuntori.

Tra le varie masserizie abbandonate sono state rinvenute, in un locale adibito a deposito, sei biciclette di provenienza furtiva. In particolare una di queste è già stata restituita al proprietario che lunedì ne aveva subito il furto in piazzale Cadorna. L'uomo aveva denunciato e grazie alla foto i carabinieri hanno potuto restituirgli la bicicletta. Le restanti 5 sono custodite presso il comando stazione Milano “Porta Genova” a disposizione della cittadinanza.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

  • Milano, lite in strada tra due donne per 50 euro: uomo le separa ma viene accoltellato

Torna su
MilanoToday è in caricamento