BaggioToday

Santa Barbara e Ospedale Militare: diventeranno "verdi" e aperte ai cittadini

Asili, strutture sportive e spazi verdi aperti a tutti: il progetto

La caserma di piazza Perrucchetti

Coinvolge anche Milano il progetto "caserme verdi" presentato dallo Stato Maggiore della Difesa (con il generale di corpo d'armata Salvatore Farina, capo di Stato Maggiore, e il sindaco Beppe Sala): si tratta di un piano di ammodernamento delle caserme che offrirà spazi e aree fruibili al pubblico. «Un bel progetto che avvicina esercito e cittadinanza», ha commentato Sala. 

A Milano saranno coinvolte due strutture della zona di via Forze Armate: la caserma Santa Barbara di piazzale Perrucchetti e la caserma Annibaldi di via Saint Bon. La prima è oggi sede del primo reggimento Trasmissioni e base operativa dell'operazione Strade Sicure, ma storicamente, dal 1887, è stata sede del reggimento Artiglieria a Cavallo, le "Voloire". Talmente storico il legame tra Milano e questo reggimento che, quando nel 2016 ha traslocato per Vercelli, non pochi hanno protestato. La seconda caserma è invece sede dell'Ospedale Militare di Baggio.

Il progetto prevede di riorganizzare le strutture (26 in tutta Italia) anche per renderle più efficienti e con basso impatto ambientale, rinnovandole anche con importanti lavori di bonifica. Il costo complessivo dell'operazione su scala nazionale è di un miliardo e mezzo nell'arco di vent'anni. 

La Santa Barbara e l'Annibaldi verranno dotate di impianti sportivi, asili nido e spazi per il tempo libero, pensati anzitutto per il personale dell'esercito e le famiglie ma anche per la popolazione che risiede nella zona di via Forze Armate. «Gli interventi "green" che verranno approntati daranno un importante contributo all'impegno di Milano sul fronte della sostenibilità ambientale. Ma non solo, avranno anche il grande pregio di rafforzare le relazioni con i cittadini del quartiere, che potranno frequentare nuovi e moderni spazi ricreativi», ha spiegato Sala.

«Il progetto è ambizioso», il commento di Tiziana Vecchio, assessore all'urbanistica del Municipio 7: «Va oltre il restyling senza svuotare questi edifici delle loro funzioni. Le strutture continueranno a essere militari ma dialogheranno con l'intorno, acquisendo altre funzioni sociali. Una porzione della città verrà ricucita a quanto le sta intorno e rafforzerà le relazioni con i cittadini del quartiere. Mi auguro che, in tutto questo, non ci si dimentichi di pensare con più ampio respiro su tutta l'area di Piazza d'Armi, che confina con le due realtà, e che venga restituita finalmente ai cittadini l'intera area».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Folle colpo al centro commerciale: i rapinatori 'speronano' i carabinieri e c'è una sparatoria

Torna su
MilanoToday è in caricamento