BaggioToday

Baggio, conducente Atm preso a sassate: "Per noi chiediamo più tutele"

L'uomo si trovava al capolinea della linea 67 quando un gruppo di ragazzi lo ha preso di mira

Repertorio

"Mi trovavo al capolinea della 67 quando un gruppo di ragazzi ha iniziato a lanciarmi contro dei sassi, così ho accelerato il passo e mi sono chiuso nell'autobus". Questo quanto riferito a MilanoToday da Mario, conducente e gestore della pagina Facebook 'Atm siamo noi', che nella notte del 16 agosto, verso le 22:50, è stato aggredito mentre era in servizio.

L'uomo stava guidando il bus quando un gruppo di cinque adolescenti a bordo della 67 ha iniziato a urlargli contro. Uno di loro, poi, coprendosi il volto con la maglietta ha lanciato contro il parabrezza una bottiglia, che per fortuna si è rivelata essere di plastica, e poi ha continuato a insultarlo.

In seguito, arrivato al capolinea di via Scanini, Mario, che aveva notato come i ragazzi si stessero nascondendo dietro a delle siepi, si è recato nella toilette dei dipendenti Atm. Una volta all'interno l'uomo ha iniziato a sentire che diversi sassi colpivano ripetutamente la porta, mentre i giovani gli gridavano degli insulti.

"Ero talmente spaventato e preoccupato per quello che sarebbe potuto accadere che non sono nemmeno riuscito ad espletare i miei bisogni fisiologici", racconta l'uomo, che a quel punto ha temporeggiato e solo quando non ha sentito più rumore si è deciso ad uscire. Ma i ragazzi lo stavano aspettando e hanno continuato con la sassaiola. "Io mi sono affrettato a percorrere i 50 metri che mi separavano dal bus. I sassi mi hanno sfiorato senza colpirmi. Intanto continuavano le urla contro di me".

Mario è quindi riuscito a evitare i colpi e si è rifugiato all'interno dell'autobus. Poi, una volta a bordo ha avvisato la sala operativa di Atm e le forze dell'ordine di quanto era appena accaduto. "Servono più tutele per noi conducenti. Specialmente per chi opera in zone periferiche".

Gli episodi di deliquenza, infatti, non si limitano a quello del 16 agosto. "A dicembre mi hanno rubato il borsello sempre in via Scanini, con un danno di svariate centinaia di euro. Un mio collega è stato derubato dello zaino in pieno giorno. E ancora la sera del 17 agosto i conducenti di turno della 67 si sono visti lanciare contro un uovo attraverso il finestrino".

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Dolore alla cervicale: i rimedi per combatterlo

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Gli alimenti alternativi al caffè che ti tengono sveglio

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • Milano, "tentato suicidio" a Famagosta: donna sotto la metro, la M2 ferma per un'ora e mezza

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Ragazza totalmente nuda sul balcone urla e chiede aiuto: poco prima era a casa del vicino

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Morto il musicista milanese 'Marione': fu il chitarrista di Battiato

Torna su
MilanoToday è in caricamento