BaggioToday

Milano, folle blitz dei vandali: sassi contro le ambulanze dei volontari, danni a tre mezzi

I vandali sono entrati in azione di notte. Danni a tre ambulanze. Le immagini

Una delle ambulanze danneggiate

Nella scorsa notte alcuni vandali hanno danneggiato tre ambulanze della Croce Verde di Baggio, che si trovavano parcheggiate in piazza Stovani, fuori dalla sede dell'associazione, che si occupa di emergenza urgenza 118 e fa parte di Anpas.

I volontari hanno trovato i finestrini distrutti e i mezzi ammaccati dopo che qualcuno - per ora rimasto ignoto - ha lanciato dei sanpietrini. 

"Chi veste una divisa serve il paese! Chi colpisce un'associazione colpisce la cittadinanza - è il laconico commento della croce verde di Baggio -. Nella notte dei vandali si sono accaniti contro alcune autoambulanze, provocando danni significativi ai mezzi, rendendoli momentaneamente inservibili".

"Purtroppo non sempre far del bene è sufficiente. Ma le nostre associazioni non mollano mai, e rimboccandosi le maniche si rimane operativi. Perché essere disponibili e portare assistenza è la nostra missione. Anche contro la stupidità e la cattiveria del prossimo", concludono.

Immediata l'onda di solidarietà per tutti i volontari. Tra i tanti messaggi su Facebook anche quello di Marco Bestetti, presidente del municipio 7: "Gesto inqualificabile - ha scritto. Piena solidarietà da tutto il municipio 7. Forza Croce Verde Baggio, orgogliosi di voi!".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento